come-pulire-forno-microonde-pianeta-cucina

Come Pulire il Forno a Microonde con Quello che Avete in Casa: in 10 Minuti!

come-pulire-forno-microonde-pianeta-cucina

Sicuramente concorderete sul fatto che cucinare è divertente e stimolante, ma quando ci tocca fare le pulizie… rimandiamo. A volte ci manca il detersivo, a volte ci manca il tempo, spesso la voglia. Tante volte ci siamo chiesti come pulire il forno a microonde, dopo esserci convinti sul modello migliore da comprare.

Vi abbiamo già parlato di come l’utilizzo quotidiano del microonde garantisca una buona velocizzazione all’interno della cucina. Ma quanto tempo e soprattutto quali prodotti ci servono per pulirlo? Questa è una domanda che ci avete fatto in molti, e oggi proveremo a togliervi ogni dubbio!

Bene, e se vi dicessimo che pulire il microonde è più semplice e veloce di quanto pensiate? Avete sentito bene! Il 90% delle volte, infatti, potrete ultimare una pulizia completa ed eccellente del vostro elettrodomestico con i prodotti che avete già in casa. Senza fare ulteriori acquisti.

Infatti, non è necessario, usare detersivi aggressivi o disinfettanti specifici per una buona pulizia del vostro forno a microonde. Potete sgrassare e igienizzare a fondo anche con dei rimedi semplici e naturali. Continuate a leggere per scoprire cosa vi serve… Pronti? Via!!!!

Una buona pulizia del microonde serve per mantenere le sue funzioni integre e per evitare la comparsa di cattivi odori. Iniziamo col dirvi che ciascuna delle parti componenti del forno necessita di una pulizia mirata: l’interno, l’esterno, il piatto rotante, la griglia, e anche lo sportello.

Prima di procedere coi lavori, due brevi raccomandazioni:

  • ricordatevi di staccare la spina dalla presa elettrica per evitare spiacevoli inconvenienti
  • controllate che il microonde sia freddo in tutte le sue parti, è importante per la vostra sicurezza e per non danneggiarlo.

Adesso procediamo con i lavori esterni…

come-pulire-forno-microonde
  • Come ricorda la nostra amica Benedetta, l’esterno del microonde è da pulire quotidianamente, essendo a contatto ogni giorno con aria, polvere, grassi, e fumi della cucina. Questo però non richiede un particolare impegno, siccome la superficie può essere igienizzata velocemente sia con metodi naturali che con detergenti.

Se il forno è in acciaio inox, per la pulizia esterna avete più opzioni, per esempio una spugna bagnata con acqua calda e detersivo neutro.

Oppure, se preferite un metodo naturale, un bicchiere d’acqua e un cucchiaino di bicarbonato. Dopo aver igienizzato le pareti, asciugatelo con un panno asciutto in microfibra, seguendo il verso della lucidatura.

  • Il piatto rotante, assente nei microonde di ultima generazione, può essere lavato come gli altri piatti che avete in cucina: col detersivo per i piatti o anche in lavastoviglie.
  • La griglia? Anche questa, siccome è in acciaio, potete tranquillamente lavarla in lavastoviglie o se preferite con un prodotto specifico per questo materiale.
  • Per quanto riguarda il vetro dello sportello, potete pulirlo con un detergente spray per cristalli e specchi, come questo, ad esempio. 

Se non avete il detergente in casa, non preoccupatevi. Si può anche in questo caso ricorrere ad un rimedio naturale facilissimo ed economico: aggiungete un cucchiaino di bicarbonato in bicchiere di aceto bianco.

2. Pulizia Interna

come-pulire-forno-microonde-1

In termini di come pulire il forno a microonde, sicuramente la pulizia interna è quella che desta più perplessità. La parte interna del forno è infatti più delicata di quella esterna, oltre che continuamente a contatto coi cibi, soggetta ad agenti sporcanti e ad odori. Per questi motivi, la pulizia dell’interno del forno è da ultimare almeno una volta alla settimana, per evitare accumuli di sporcizia, di grasso, e di residui di cibo.

Come vi abbiamo promesso, oggi vi parliamo di alcuni metodi per ultimare un lavoro efficace, economico e soprattutto veloce, con prodotti che sicuramente avete già nelle vostre case. Vi ricordiamo che 10 minuti sono sufficienti per un lavoro ad hoc.

  • Bicarbonato e aceto bianco
come-pulire-forno-microonde-bicarbonato e aceto bianco​

Queste due sostanze sono eccellenti per la pulizia di tutta la casa, a partire dalla friggitrice, al nostro beneamato microonde. Sono perfette come antimuffa, contro le incrostazioni, per igienizzare i pavimenti o i giochi dei bambini… Se siete interessati all’argomento, questa guida di Tuttogreen vi spiega tutto quello che c’è da sapere!

Per la pulizia del forno a microonde vi consigliamo di riempire un contenitore a metà di acqua e a metà di aceto bianco, ed aggiungere due cucchiai di bicarbonato. Riponete la pozione magica in microonde e fatela scaldare per 5 minuti alla massima potenza. In questo modo verrà sprigionato un vapore dalle proprietà sgrassanti e igienizzanti, che faciliterà la pulizia interna e la rimozione di resti di cibo ed incrostazioni, in una sola passata.

Il nostro trucco del mestiere è quello di aspettare un paio di minuti prima di  aprire lo sportello, in modo che il vapore abbia il tempo di agire in profondità. Dopo di che, sciacquate ed asciugate con un panno morbido in microfibra o con una spugna.

Queste due sostanze combinate sono eccezionali. Ma non disperate se ne avete solo una, sono magiche anche se usate singolarmente. Infatti, otterrete lo stesso risultato riscaldando alla massima potenza un bicchiere riempito a metà di acqua, e a metà o di aceto o di bicarbonato.

  • Limone
pulire-forno-microonde-rimedi-limone-bicarbonato

Se l’odore dell’aceto vi nausea e volete un aroma più fresco, delicato, tranquilli, c’è una soluzione anche per voi… Il limone! Anche il limone infatti è un ottimo detergente naturale, profumato e sempre a portata di mano. Chi non ha limoni in casa?

In questo caso procediamo come segue. Tagliamo il limone a metà, posizioniamo le due parti a faccia in giù in un piatto fondo o in un contenitore, irroriamo le due parti con dell’acqua e mettiamo il tutto in microonde. Avviamo il forno a 2/3 minuti alla massima potenza, e… voilà! Anche qui l’effetto del vapore farà da igienizzante, sciogliendo residui di grasso e di unto dalle pareti interne.

Per ultimare il lavoro, sciacquiamo con dell’acqua se necessario ed asciughiamo con il solito panno di microfibra. 

Eccovi un esempio del procedimento. Visto com’è rapido? Chi l’avrebbe mai detto che pulire il forno a microonde in 10 minuti sarebbe stato così facile ed economico!

  • Sostanze chimiche

Anche se noi siamo fans dei metodi naturali, non possiamo non parlarvi della pulizia con il detersivo, o con il classico sapone per piatti. Anche qui, prendete la solita ciotola, riempitela per metà di acqua, e aggiungete un piccolo quantitativo di detersivo. Non esagerate se non volete vedere bolle ovunque!!

Azionate il forno a microonde per 2 minuti alla massima potenza, e lasciate che il detersivo si riscaldi, creando vapore igienizzante. Al termine dell’operazione lasciate riposare per un paio di minuti senza aprire lo sportello così che il vapore agisca, ed infine asciugate con un panno.

Se preferite, potete anche lavare gli interni con il detersivo per i vetri, diluendolo con dell’acqua. Prendete una spugna intrisa del liquido e procedete con la pulizia. Ma ricordatevi di prestare attenzione alle prese d’aria! È importante che rimangano asciutte e che non finisca del detersivo dentro. Sia per la vostra sicurezza sia che per quella del forno a microonde.

Come si elimina l’odore di bruciato?

L’odore di bruciato è uno dei grattacapi peggiori e in tantissimi ci avete chiesto come fare per combatterlo. È un odore che persiste ogni volta che apriamo il forno, impregnando qualsiasi cibo al suo interno oltre che l’ambiente esterno. Basta un secondo di distrazione e… la cucina va in fumo, letteralmente!  Ma non vi preoccupate: veloce come è arrivata, la puzza sparisce. I rimedi infatti sono numerosi anche in questo caso.

Anche per la puzza di bruciato entra in gioco il nostro alleato bicarbonato. Un’opzione è quella di lasciare nel forno una ciotola piena di bicarbonato, a riposare per tutta la notte. Questo rimedio della nonna aiuta ad assorbire il cattivo odore. Il mattino seguente il liquido non si getta, ma verrà utilizzato per pulire l’interno del forno.

Il bicarbonato non è sufficiente per eliminare l’odoraccio?

Provate a scaldare per 5 minuti alla massima potenza un recipiente con dell’acqua e un limone o un’arancia tagliati. Così facendo il vapore propagherà l’aroma fresco degli agrumi, eliminando il persistente odore di bruciato. Se non avete un’arancia o il limone, potete fare lo stesso procedimento con del caffè in polvere o dei fondi di caffè.  È un ottimo modo per riutilizzare gli scarti e ridurre gli sprechi!

Ad ogni modo, dare aria alla cucina tenendo lo sportello del microonde aperto è sicuramente un buon metodo per rinfrescare l’ambiente e dire addio alla puzza di bruciato.

Sappiamo che è una bella seccatura, ma con questi rimedi l’odore di bruciato non avrà più vita facile. Provateci!!

Visto che è possibile pulire il forno a microonde in soli 10 minuti?

All’inizio dell’articolo vi abbiamo fatto una promessa: come pulire il forno a microonde non sarebbe stato più un problema. Non si tratta di una pulizia banale, ma oggi abbiamo imparato a pulirlo in maniera VES: veloce, economica, e semplicissima

Se pulire il microonde vi ha caricato di energia e volete procedere con la pulizia degli altri elettrodomestici, ecco un’altra idea per voi, firmata Pianeta Cucina! Alla fine anche a pulire ci si diverte, basta sapere come farlo in maniera semplice e veloce, no?

Oggi vi abbiamo mostrato diversi metodi per una pulizia infallibile del microonde, sia con prodotti naturali che industriali. Ogni metodo ha i suoi pro e i suoi contro, quello che è certo è che ognuna delle tecniche di cui vi abbiamo parlato è semplice, facilmente reperibile, ed a poco prezzo! Proprio come piace a noi. Non vi resta che decidere quella che fa al caso vostro!

La nostra avventura spaziale di oggi è ormai giunta al termine… ma noi ci rivediamo presto! Se questo articolo vi è piaciuto condividetelo con i vostri amici, scriveteci, o lasciateci un commento. E mi raccomando, diteci se avete capito come pulire il forno a microonde, e soprattutto se conoscete altri trucchi per fare tornare il vostro forno come nuovo! Al prossimo viaggio spaziale in cucina! Ciaooo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *